Chi sono

Chi sono. 

Mi chiamo Ottavia, e sono nata a Roma. Non sono l´ottava figlia, ma eravamo a pochi passi dal portico d´Ottavia e poi i miei genitori erano tra quelli che io chiamo radical chic di sinistra.
Ho vissuto quasi sempre nella città eterna, a parte periodi più o meno lunghi tra Parigi, Londra e New York…fa molto cool lo so!
Sono poi tornata a trent´anni a Roma per restarci dieci anni, credendo fosse la cosa giusta, portando la mia esperienza inglese sulla responsabilità sociale d´impresa. Dieci anni romani, tenui, miti, come vivere in una brezza, in cui il lavoro ad un certo punto si è spento.
Il risultato di questi dieci anni? Sono ripartita e questa volta per Berlino, per amore, per mia figlia Clementina Colombina e perché in Italia  la crisi stava arrivando e ho deciso di risparmiarmi la grande depressione.
Sono qui a Berlino da 4 anni, di cui i primi due in un andirivieni Italiano, poi piano piano le motivazioni per tornare nella patria natia si sono affievolite, e ora sto più qui che li.
A Berlino mi sono inventata due progetti start up, per ora:

Italy Sustainable Travel - Italien Öko Reisen e Bambini a Berlino. Due piattaforme internet.
Il primo si occupa di turismo e racconta attraverso una vetrina on line l’Italia sostenibile e di qualità. Nasce dall´esigenza di rispondere ai tanti che mi chiedevano cosa stesse succedendo in Italia durante l´epoca di Berlusconi prima come anche adesso. Ero stufa di dovermi vergognare di essere italiana, perché io sapevo bene che l´Italia è piena di persone che lavorano per tutelare e salvaguardare il territorio, la cultura e il nostro patrimonio artistico per noi e le generazioni future.
Una vetrina per fare un viaggio virtuale in questa Italia speciale che lotta (perché di lotta si tratta) per portare avanti un discorso di tutela in modo innovativo. Uno strumento di viaggio e dunque di promozione turistica per questa Italia, il viaggiatore grazie ad una mappa può raggiungere i luoghi dove la qualità e la sostenibilità vanno a braccetto. Uno strumento per le aziende italiane per promuoversi nel mercato tedesco grazie al sito tedesco con dominio dedicato ITALIEN ÖKO REISEN e al resto del mondo con il sito inglese ITALY SUSTAINABLE TRAVEL. Una vetrina nel web per raccontare l´Italia migliore. Uno strumento per  un target colto, sensibile alle tematiche legate alla tutela del patrimonio e alla sostenibilità. Un luogo dove trovare le storie di chi fa meglio, e per decidere di viaggiare in Italia vivendo una esperienza unica ed indimenticabile grazie anche ai nuovi viaggi esperienziali che stiamo mettendo a punto in questi ultimi mesi. Viaggi su misura che mettono insieme bellezza ed esperienza in modo del tutto originale e innovativo. I nostri non sono tour,  ma viaggi che vogliono regalare a chi li vive una esperienza.

Bambini a Berlino è invece un Blog nato dalla necessità di condividere Berlino e la vita di tutti i giorni con le tante famiglie che sono e stanno arrivando e dalla volontà di raccontare Berlino a chi magari pensa di venire in vacanza o per la vita. Bambini a Berlino ha poi un gruppo su Facebook dove chi vive si scambia informazioni. E´ un luogo per sentirsi un po´ a casa in una città che molti di noi hanno scelto perché privi di alternative in Italia.
Bambini a Berlino è uno spaccato della famiglia italiana trasferitasi a Berlino, è uno strumento di mutuo soccorso, è un racconto della città vista da noi e ha l´obiettivo nei prossimi mesi di sviluppare una serie di iniziative per chi vive, per chi passa e per chi resta.
Tutti progetti all´inizio, start up innovative che vogliono coinvolgere soprattutto donne che il mercato del lavoro con difficoltà riaccetta dopo gravidanze e maternità.

Due progetti che rompono lo schema tradizionale del business per provare a portare anche su internet valori quali qualità, sostenibilità, slow. Due progetti che vogliono fare rete per ridare vita a quel senso di appartenenza e comunità legati alla bellezza e alla cultura che fino a poco tempo fa ci distinguevano nel mondo. Noi speriamo che ce la caviamo!





Nessun commento:

Posta un commento